Benvenuto! 10% di sconto sul primo ordine.

Malvasia di Bosa D.O.C. Riserva

Malvasia di Bosa

Emidio Oggianu Azienda Vitivinicola

La natura del terreno di Badde Nuraghe, appena fuori Bosa, di origine prevalentemente calcarea con misture vulcaniche e arenarie, il suo particolare microclima e la vicinanza al mare conferiscono, per il disciplinare di produzione della Malvasia di Bosa, la classificazione come CRU.

 

Aspetto: Giallo dorato brillante.

Profumo: Frutta dolce di albicocca e pesca. Poi pan di Spagna, frutta secca, dattero e un accenno salmastro.

Sapore: Sapido e avvolgente, caldo e balsamico. Un palato perfettamente armonico.

Abbinamenti: Vino da dessert, da aperitivo e da meditazione. 

Bottiglia: 50 cl

Maggiori dettagli

Vitigno: Malvasia 100%

Gradazione: 17%Vol.

Temperatura di servizio: 15° C

Annata: 2008, 2010

Occasione: Aperitivo, Dopocena, Festa, Dessert

Allergeni: Contiene solfiti

CHF 34.90

Aggiungi alla lista dei desideri

Dettagli

Malvasia di Bosa D.O.C. Riserva 2008 ha vinto i premi:

Wine and Sardinia Medaglia d'oro 2015

Riconoscimento dalla Guida Slow Food come "vino slow"

 

Per saperne di più

La natura del terreno di Badde Nuraghe, appena fuori Bosa, di origine prevalentemente calcarea con misture vulcaniche e arenarie, il suo particolare microclima e la vicinanza al mare conferiscono, per il disciplinare di produzione della Malvasia di Bosa, la classificazione come CRU.

Qui è dove si trova l'azienda e i vigneti coltivati a Malvasia di Sardegna in monocoltura. Qui è dove da ogni punto di questi terreni in leggero declivio si gode una splendida vista sul mare. Qui è dove nasce la Malvasia EO.

Anche se consumato dopo anni dall'imbottigliamento, non è mai secco.

Esperienza, scienza e un pizzico di tecnologia si fondono per portare a termine un processo che dura almeno quarantotto mesi.

L'invecchiamento avviene in vecchissime botti di rovere di Slavonia molto piccole. Al contrario della popolare barrique francese il rovere di Slavonia cede la giusta quantità di ossigeno di cui il vino ha bisogno.
Periodicamente la cantina Emidio Oggianu alle botti rifà il "lifting": vengono scoperchiate e grattato via il residuo solido del vino. Questo trattamento fa si che le botti abbiano una vita pressocché eterna.

Emidio Oggianu, proprietario della omonima cantina è quello che si potrebbe definire un vecchio saggio. Così riassume i fattori che rendono unica la sua Malvasia di Bosa:

"Il maestralino. Abbiamo recintato le vigne con una siepe per proteggerle dal maestrale in burrasca. Ma il maestralino del pomeriggio, quello che conferisce carattere e sapidità al nostro vino, è libero di passare dal basso della siepe potata a dovere.

La luce. Durante la potatura verde lasciamo l'impalcatura molto larga così che le foglie facciano ombra ai grappoli nelle ore più calde, quando il sole è perpendicolare alla terra.

Il tempo. Cogliamo i grappoli solo quando sono maturi cosicché la vendemmia viene fatta a più cicli cogliendo di volta in volta i grappoli pronti.

Il nostro piccolo segreto. Qualche tempo prima della vendemmia cogliamo un po' d'uva e la facciamo fermentare, producendo autonomamente i nostri lieviti. Al momento della vendemmia iniettiamo i lieviti precedentemente ottenuti nei tini in modo che il mosto inizi subito la fermentazione. "

 

 

Il MALVASIA di Bosa

Caratteristiche e zona di origine

Raffinato ed elegante vino da dessert e da meditazione, spesso decantato per la sua soave e straordinaria eleganza, tradizionalmente considerato simbolo di ospitalità e amicizia, riservato ad occasioni e persone speciali.

Il Malvasia è uno dei vitigni bianchi maggiormente diffusi in tutte le zone viticole del Mediterraneo. I vitigni denominati Malvasia sono molto numerosi e non sempre simili. L'origine del vitigno Malvasia sarda si fa risalire all'epoca bizantina e certamente arrivò in Sardegna tramite gli approdi di Karalis e di Bosa. 

Tutti gli studiosi dell'enologia sarda concordano nel rilevare la netta differenza tra il vino Malvasia ottenuto nel Campidano e quello ottenuto a Bosa, differenza non del tutto imputabile alle diverse condizioni pedoclimatiche, ma una conferma dell'esistenza di due diversi cloni di un'unica varietà giunti in Sardegna nelle due differenti zone. Dalla vinificazione del vitigno Malvasia si ottengono in Sardegna due vini DOC, Malvasia di Cagliari e Malvasia di Bosa, con caratteristiche differenti.

 

 

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Malvasia di Bosa D.O.C. Riserva

Malvasia di Bosa D.O.C. Riserva

La natura del terreno di Badde Nuraghe, appena fuori Bosa, di origine prevalentemente calcarea con misture vulcaniche e arenarie, il suo particolare microclima e la vicinanza al mare conferiscono, per il disciplinare di produzione della Malvasia di Bosa, la classificazione come CRU.

 

Aspetto: Giallo dorato brillante.

Profumo: Frutta dolce di albicocca e pesca. Poi pan di Spagna, frutta secca, dattero e un accenno salmastro.

Sapore: Sapido e avvolgente, caldo e balsamico. Un palato perfettamente armonico.

Abbinamenti: Vino da dessert, da aperitivo e da meditazione. 

Bottiglia: 50 cl

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche: